Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

IC Papa Giovanni XXIII

IC Papa Giovanni XXIII

Imparo e mi diverto

IN VIAGGIO TRA IL VENTO E LE NUVOLE

È iniziato ormai da più di un mese il nostro percorso improntato alla scoperta dei “Magnifici 4”: gli elementi ARIA, ACQUA, TERRA e FUOCO. 

Con la metodologia della GLOBALITÀ DEI LINGUAGGI, i quattro elementi e le loro metamorfosi verranno vissuti e scoperti attraverso manifestazioni espressive, creative ed artistiche. Ognuno di noi ha dentro di sé qualche caratteristica dei quattro elementi e, attraverso percorsi sensoriali, di arte, danza e musica, i bambini avranno la possibilità di scoprirlo e di esprimere le proprie potenzialità senza il peso del giudizio. La motivazione al gioco e il principio del piacere che esso può procurare, saranno i nostri motori e ogni esperienza sarà caratterizzata dal coinvolgimento totale della persona. 

Noi della sezione blu abbiamo iniziato il nostro cammino con l’elemento ARIA. Approfittando del vento autunnale, abbiamo vissuto molte esperienze all’aperto: abbiamo catturato l’aria con dei sacchi trasparenti; correndo abbiamo osservato il movimento di nastri e palloncini; con l’aiuto di fogli di cellophane abbiamo sperimentato la leggerezza dell’aria e sentito il suo rumore; ci siamo coricati sotto un albero e, cambiando prospettiva, abbiamo osservato l’intreccio di rami e i pezzi di cielo che si intravedevano tra le foglie vestite d’autunno e mosse da un vento leggero. Sono nate lunghe conversazioni sulle osservazioni fatte, arricchite dalla condivisione di emozioni, pensieri e stati d’animo.

Particolarmente coinvolgente è stata l’attività “Le nuvole di stoffa”

Abbiamo addobbato il salone con stoffe leggere(seta-tulle-raso) fissate ai fili tesi tra le pareti. Con un sottofondo musicale rilassante (Enya) i bambini sono stati invitati a passeggiare tra le stoffe, a sfiorarle, toccarle, accarezzarle…e lasciarsi accarezzare.  

In un secondo momento, i bambini si sono rilassati a terra su teli bianchi, azzurri e blu. Noi maestre, sollevando e abbassando sopra di loro leggerissimi teli di stoffa (anche profumata!), li abbiamo invitati ad immaginare di essere coricati su morbide nuvole, accarezzati dal vento. 

Come conclusione a questa esperienza, abbiamo infine dato ai bambini la possibilità di giocare liberamente con le stoffe… c’è chi si è avvolto completamente come in un bozzolo; chi, con un gruppo di compagni, si è organizzato per alzare e sollevare un telo sentendo l’aria sul viso; chi lo ha arrotolato attorno ad un compagno, chi si è lanciato in una corsa, come un forte vento, tenendo il telo alle estremità…

Nei giorni successivi ognuno di loro ha poi realizzato artisticamente il proprio cielo con le nuvole. Dalle conversazioni guidate è emerso che il cielo non è solo azzurro! I bambini raccontano di cieli rosa e rossi al tramonto, di cieli luminosi e caldi, grigi e tristi o neri come la notte Dopo aver realizzato lo sfondo, con schiuma da barba e colla vinavil ogni bambino creerà morbide e profumate nuvole. Infine, riciclando i sacchi utilizzati per catturare l’aria, darà vita a strisce di vento. 

A conclusione dell’esperienza abbiamo osservato senza giudizio tutte le opere d’arte, poi ogni artista ha trovato il titolo per il suo capolavoro. Alla LIM abbiamo infine visionato alcune opere di René Magritte, individuando le somiglianze con le rappresentazioni pittoriche dei bambini.